Home » Attività » Restauri » Restauri in corso

Oristano, Chiesa di Santa Chiara

Chiesa di Santa Chiara (XIV-XX secc.), interno durante i lavori di restauro

Intervento: Restauro dei dipinti murali dell’ex Cappella del Remedio
Avvio dei lavori: ottobre 2007
Importo: Euro 25.810,00
Fonte finanziaria: programmazione straordinaria 2007 ( intervento di somma urgenza)
Responsabile del procedimento: dott.ssa Patricia Olivo
Progettista e direttore lavori: dott.ssa Patricia Olivo
Impresa : ditta Giuliana Fenu, Cagliari

Il recupero fortuito, avvenuto nel 2003 nell’antica chiesa francescana di Santa Chiara, di alcuni brani di decorazioni parietali, gravemente rovinati da precedenti interventi strutturali, costituisce l’unica e preziosissima testimonianza rimasta della prima decorazione della chiesa eretta in età giudicale. I dipinti riproducono, nell’estrema destra, un gruppo sacro ai piedi della croce con il Cristo crocefisso, secondo i moduli del gotico doloroso, formato dalla Vergine, San Giovanni, due santi non ben identificati ed altri due personaggi inginocchiati. A sinistra, sempre incorniciati da strisce geometriche delimitate da stemmi araldici non completamente leggibili, sono venuti alla luce le figure di una Madonna con Bambino e altre due figure aureolate con punzonatura realizzata sull’intonaco, inquadrate entro cornici a sesto acuto. All’estremità sinistra nell’ex cappella di Sant’Antonio risulta ancora leggibile parte della figura di un santo con mano guantata recante un libro.
Pur essendo ancora difficile ipotizzare una datazione, dai tratti superstiti e dalle aureole punzonate perfettamente conservate nel gruppo di sinistra, si potrebbe assegnare la decorazione pittorica alla seconda metà del XIV secolo.
La Soprintendenza ha predisposto nel 2007 un intervento di somma urgenza per la messa in sicurezza ed il restauro dei dipinti recuperati. Il progetto è stato finalizzato soprattutto alla messa in sicurezza dei dipinti e ad uno studio analitico volto a individuare le tecniche e i materiali costitutivi dell’opera, il suo stato di conservazione, l’efficacia degli interventi precedentemente operati e altresì di valutare le condizioni ambientali della struttura nella quale l’opera è situata, attualmente oggetto di importanti interventi.

Patricia Olivo

Chiesa di Santa Chiara, ex cappella del Santissimo Sacramento, il discialbo degli intonaci ed il rinvenimento dei dipinti muraliChiesa di Santa Chiara, ex cappella del Santissimo Sacramento, il discialbo degli intonaci ed il rinvenimento dei dipinti murali

Rilievo grafico dei dipinti ritrovati nell'ex cappella del Santissimo Sacramento, disegno di Andrea PalaRilievo grafico dei dipinti ritrovati nell'ex cappella del Santissimo Sacramento, disegno di Andrea Pala

Chiesa di Santa Chiara (XIV-XX secc.), interno durante i lavori di restauroChiesa di Santa Chiara (XIV-XX secc.), interno durante i lavori di restauro

Documentazione correlata:
Relazione tecnica Santa Chiara




 

Vai alla ricerca